Tre progetti in due paesi hanno completato la fase finale dellassistenza tecnica della commisione europea fornita da eeef

Il servizio di Assistenza Tecnica (TA) della Commissione Europea, fornito da EEEF, si dimostra un importante strumento per gli enti pubblici al fine di raggiungere le competenze richieste (sia internamente che esternamente) nell’elaborazione dei potenziali piani di investimento per progetti legati alle energie rinnovabili, con particolare focus sulla fattibilità dei progetti stessi e la loro probabilità di finanziamento da parte delle banche. Altri tre progetti hanno completato con successo la fase finale della TA, ovvero le città spagnole di Terrassa e Marbella, così come l’amministrazione pubblica portoghese dell’Alentejo Centrale (CIMAC).

I beneficiari della TA si sono, nel corso degli anni, adoperati a lungo nel campo dell’efficientamento energetico e dell’energia rinnovabile, con l’intento di mettere in atto soluzioni in grado di mantenere le proprie città pulite ed ecosostenibili. Obiettivo dei programmi TA è stato il lancio di: i) progetti di riammodernamento di edifici tramite contratti di efficientamento energetico (EPC); ii) upgrade dei sistemi di illuminazione pubblica; iii) programmi di rinnovo del parco mezzi del trasporto pubblico; iv) installazione di fonti di energia rinnovabile su piccola scala, come pannelli fotovoltaici (PV). Nel complesso i tre progetti in questione hanno dato il via all’upgrade di circa 100.500 lampioni tramite il ricorso a tecnologie efficienti quali il LED. Le città di Terrassa e Marbella, congiuntamente con l’amministrazione pubblica dell’Alentejo Centrale, hanno generato un volume d’investimento pari a 46,3 milioni di Euro, ricevendo il supporto finanziario iniziale (fondi TA) dall’Assistenza Tecnica della Commissione Europea sotto l’egida del Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF), e prevedendo un risparmio energetico potenziale del 40%-60% da ascriversi alle varie tecnologie coinvolte nei progetti.

Gli enti pubblici hanno quindi riconosciuto l’efficienza energetica come un importante strumento per l’abbattimento dei costi operativi, in grado al contempo di contribuire positivamente alla salvaguardia dell’ambiente ed all’economia tramite la creazione di nuovi posti di lavoro.

Andrè Espenica, Primo Segretario di CIMAC (Comunità Inter-municipale dell’Alentejo Centrale), ravvede una grande opportunità per le municipalità di migliorare le proprie misure di efficientamento energetico grazie all’ausilio delle procedure di supporto offerte dall’Assistenza Tecnica della Commissione Europea – strumento utile al superamento delle difficoltà incontrate in sede di progettazione. “La peculiarità di questa iniziativa consiste nell’accorpare progetti di piccole dimensioni in uno schema più vasto, dando quindi rappresentanza a 14 municipalità che hanno beneficiato dei fondi TA. Il supporto fornito dalla TA è stato inoltre fondamentale per mantenere tutti i Sindaci ed i tecnici municipali coinvolti nel conseguimento degli obbietti prefissati – vale a dire l’efficientamento dell’illuminazione pubblica e degli edifici amministrativi. In aggiunta, il progetto ha posto le basi per il futuro sviluppo di infrastrutture per la produzione di energia rinnovabile, al fine di ridurre l’inquinamento ambientale nei nostri territori.”.

Il Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF) S.A., SICAV-SIF è una “societé d’investissement à capital variable” di diritto lussemburghese ed è stato istituito dalla Commissione Europea in collaborazione con la Banca Europea per gli Investimenti. La capitalizzazione iniziale fornita dalla Commissione Europea è stata incrementata dai contributi di Banca Europea per gli Investimenti, Cassa Depositi e Prestiti e Deutsche Bank nel proprio ruolo di Investment Manager.

Torna indietro